item1a1a1a1a
item1b1b1
item1b1a1a
item1b1a1a1a
item3b

Diario di viaggio 2011

martedì 16 agosto 2011

Diario di viaggio 2011 (quinta parte) Salve Popolo di Hakuna Matata, la nostra esperienza missionaria di quest'anno volge al termine, questo è l'ultimo nostro contatto, infatti mercoledì sera saremo a Dar es Salaam e venerdì pomeriggio abbiamo l'aereo di rientro; vi deliziamo, pertanto, con queste ultime righe. La nostra visita alla Missione di Migoli è stata come un andare a ritrovare vecchi amici. Oltre l'incontro con quei pochi giovani rimasti in zona, d'obbligo è stata la sosta nel villaggio di Nyegere per salutare la famiglia Kidongosossi: un insediamento formato da diverse famiglie appartenenti alla tribù dei Masai. Una serie di nuove nascite ha aumentato numericamente il clan: in particolare la nascita di Daudi, settimo figlio di Jeims e Agnes, e la piccola Ninfa, terza figlia nata il 5 agosto da Musa e Agata. La Missione di Migoli adesso è retta da un sacerdote africano P. Julius, infatti i sacerdoti fidei donum originari di Catania, che fino al mese di novembre reggevano la parrocchia, sono rientrati in Sicilia. Portare avanti una missione come quella di Migoli, per un sacerdote del luogo è una cosa un pò difficile. Sicuramente la presenza di sacerdoti europei garantisce un sostegno maggiore per portare avanti i vari progetti come il sostentamento degli asili costruiti, le varie scuole di falegnameria e cucito, la gestione della rete idrica e il fabbisogno della missione stessa (corrente elettrica, manutenzione dei vari mezzi e delle strutture ecc...). Si spera che oltre al nostro aiuto, altri continuino ad aiutare questa missione! Altra visita immancabile è stata quella presso le Suore Collegine impegnate attivamente da oltre 30 anni nel sostentamento di bambini rimasti orfani e nella gestione dell'asilo del villaggio che accoglie circa 450 bambini! Durante il nostro incontro Suor Fulgenzia ci ha raccontato dell'arrivo di un piccolo neonato, ultimo di undici figli, di una coppia che, anche se seguita spiritualmente e clinicamente da una Suora ostetrica, è rimasto orfano di madre alla nascita a causa della forte carenza di mezzi per gli spostamenti e dell'ignoranza dovuta ad una cultura sicuramente molto distante da quella occidentale. Infatti partorire nella propria capanna può mettere sia il neonato che la mamma in serio pericolo di vita e per questa ragione i missionari presenti in questi luoghi investono molti dei propri fondi e del proprio tempo per creare strutture adatte ad accogliere mamme partorienti vicino ai villaggi e per diffondere una maggiore conoscenza dei rischi del "fai da te"! Il 15 di Agosto...qui non è festa...ma siccome "le tradizioni sono tradizioni" P. Salvatore ha deciso di fare una "gita parrocchiale"... dove vi chiederete voi? Ma tutti al Parco del Ruha. Questo potrà sembrarvi poco eccezionale vista la pochissima distanza della missione dal Parco, ma in realtà pochissimi degli abitanti della zona e non solo, hanno la possibilità di andare a visitare il Parco Naturale e vedere gli animali meravigliosi della loro terra. Per il gruppo di circa 50 giovani che gravitano attorno alla parrocchia è stata una splendida festa accolta con grida di gioia ed enorme entusiasmo! Al ritorno erano esausti ma tutti felici! E con questo ultimo contatto chiudiamo l'esperienza missionaria di quest'anno. Qualcuno ha inviato un sms a P. Dario con una sorta di "proverbio cinese":<<passato il ferragosto ogni parroco o so posto>>!!! Bhe... diciamo che questo non vale solo per P. Dario ma per tutti noi, anche se sarà difficile ritornare alle nostre occupazioni dopo un'esperienza del genere!!!

Padre Dario

<precedente

successivo>

item1a

Home | Articoli e pubblicazioni | Iscriviti alla newsletter | Gocce di Swahili | Bomboniere solidali

item1b1a1a1a1
item1b1a1a1
item1b1b1a
item2a
item3a1
Scarica modulo sostegno a distanza
cd
newsletter1
item3a1a
Scarica modulo sostegno a distanza
gallery1
cd1
newsletter1a

5xMille

Firma sulla dichiarazione dei redditi (CUD, 730 o unico) per dare il 5 per mille all'Associazione Hakuna Matata Onlus. Basta firmare l'apposito modulo e indicare il nostro Codice Fiscale 97187040825

Per bonifico o donazioni il codice IBAN è

IT98P07601046000000

50619790

item3b1a1a1a

Diario da Migoli

item3b1a1a1a1

Diario da Morogoro

item3b1a1a1
mercato-della-solidarietà

Mercato della solidarietà

item3b1a1a1b
diariodiviaggio2

Diario di viaggio

item3b1a1a
Suorluisa1a

Suor Luisa

archivio

Pulsante

Chi siamo

Pulsante1

Progetti

Pulsante1a

Contatti

Pulsante1a1

Sostegno a distanza

web design agarthi

©hakuna matata onlus

logohakunamatata
item3b1a1a1c

OPERE REALIZZATE

Donazioni

item1b1b1 item1b1a1a item1b1a1a1a item1b1a1a1a1 item1b1a1a1 item1b1b1a item3b1a1a1a item3b1a1a1a1 item3b1a1a1 item3b1a1a1b item3b1a1a item3b1a1a1c